Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 
Ubuntu MATE - Il desktop tradizionale nella nuova Ubuntu

Indice degli argomenti

Immaginate una release aggiornata di Ubuntu senza Unity ma con un desktop tradizionale. Ecco Ubuntu MATE la distro GNU/Linux basata su Ubuntu con l'Ambiente Desktop MATE evoluzione del tradizionale GNOME 2.
Nel video installiamo Ubuntu MATE 14.04 LTS ed esploriamo le caratteristiche principali della distribuzione.

L'esperienza di utilizzo della shell Unity di Ubuntu è ormai pienamente consolidata ed apprezzata tra gli utenti di Ubuntu. Nonostante ciò continua ad essere attuale la possibilità di disporre di un desktop tradizionale in una nuova release Linux.

Non pochi sono, infatti gli utenti che, per vari motivi, continuano a preferire l'esperienza di utilizzo del "glorioso" desktop GNOME 2 che tanto ha contribuito alla fortuna di Ubuntu fino alle edizioni 10.x. Vuoi per abitudini di utilizzo o per la versatilità nella personalizzazione dell'ambiente desktop vuoi, ancora, per la necessità di utilizzare una distribuzione GNU/Linux stabile anche su computer un po' datati con esigue risorse hardware, il desktop tradizionale suscita ancora non poco interesse tra utenti e appassionati del mondo Linux.

Tali esigenze trovano risposta negli obiettivi e traguardi che si propone il progetto Ubuntu MATE. La distribuzione basata su Ubuntu integra l'Ambiente Desktop MATE per fornire una release stabile e aggiornata con un'esperienza di utilizzo GNOME 2 di cui MATE è, appunto, un fork.

Tra gli obiettivi principali della distribuzione vi è la modesta richiesta di risorse hardware. Anche se la dotazione minima per Ubuntu MATE richiede un Pentium III 750 MHz, 512 MB di RAM, 8 GB di spazio su disco fisso e scheda video con risoluzione 1024x768, per un miglior utilizzo si raccomanda almeno un Core 2 Duo 1.6 GHz, 2 GB di RAM, e 16 GB di spazio disponibile su disco.

Ubuntu MATE 14.10 è stata rilasciata alla fine del mese di ottobre 2014 a pochi giorni del rilascio di Ubuntu 14.10. Successivamente, agli inizi del mese di novembre, è stata distribuita la release con supporto a lungo termine Ubuntu MATE 14.04 LTS. Come evidenziato dalle note ufficiali di rilascio, il numero di release non deve far pensare che si tratti di una release inferiore alla precedente, ma contiene tutti le correzioni e le novità della 14.10 con l'aggiunta di ulteriori caratteristiche.

Per questo articolo utilizzeremo l'edizione Ubuntu MATE 14.04 LTS. Abbiamo già avuto modo di conoscere l'ambiente desktop MATE nell'articolo ed il video dedicati alla distribuzione Sparky Linux. La versione integrata nell'ultima release Ubuntu MATE 14.04.1 è MATE Desktop Environment 1.8.1.

Provare Ubuntu MATE senza installarlo

Iniziamo subito ad esplorare le caratteristiche della distribuzione avviando una sessione Live senza, quindi, effettuare una installazione su disco fisso.

Raggiungiamo la pagina di download Ubuntu MATE 14.04.1 LTS e scarichiamo il file di immagine ISO della distribuzione corrispondente all'architettura hardware del computer utilizzato: PC 32-bit (Intel x86), 64-bit (AMD64) oppure Mac 64-bit (AMD64).

Completato il download della ISO, potremo decidere di creare il supporto Live DVD della distribuzione, utilizzando un qualsiasi software in grado di masterizzare le immagini ISO (ad esempio, InfraRecorder e ImgBurn già descritti nelle pagine di PCpercaso.com), oppure creare un pendrive Live USB avviabile. Per la scrittura della ISO nel pendrive basterà utilizzare UNetbootin (disponibile in Windows e Linux) che abbiamo già illustrato nelle pagine di PCpercaso.com oppure le utility Linux dd o ddrescue o ancora Win32 Disk Imager in Windows come suggerito nella pagina di download.

Settiamo dal BIOS del computer l'avvio del sistema dal dispositivo per il supporto precedentemente creato, USB oppure unità CD/DVD, riavviamo il computer ed attendiamo il caricamento del sistema. Nella schermata di 'Benvenuto' selezioniamo la lingua "Italiano" e quindi clicchiamo sul pulsante "Prova Ubuntu" per avviare la sessione Live con la quale potremo iniziare ad esplorare l e caratteristiche della distribuzione senza dover necessariamente procedere all'installazione su disco fisso

Se l'esperienza di utilizzo della sessione Live ha soddisfatto le nostre aspettative potremo decidere di installare Ubuntu MATE su disco fisso. Non resta, allora, che lanciare il wizard di installazione dall'icona Installa Ubuntu MATE sul desktop.

PCpercaso.com :: Ubuntu MATE - Ubuntu Software Center
Ubuntu MATE - Ubuntu Software Center.
(clicca per ingrandire)
Nella pagine successiva vedremo, con l'ausilio di un video, la procedura guidata di installazione di Ubuntu MATE e conosceremo le caratteristiche salienti della distribuzione ed il suo corredo di applicazioni.

 

Download Ubuntu MATE

Ubuntu MATE
Categoria Distrubuzioni GNU/Linux
Webpage Ubuntu MATE
Developers Team Team | Ubuntu MATE
S.O. GNU/Linux

Segue: Installazione e panoramica