Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 
Controllo dei contenuti in Internet Explorer e ProCon Latte per Firefox

Indice degli argomenti

Il Controllo genitori in Windows e Internet Explorer e l'estensione ProCon Latte per Firefox sono due tra gli strumenti disponibili per limitare l'utilizzo del PC e filtrare i siti e le pagine Web tenendo così al riparo i propri figli dai contenuti sgradevoli.

Gli innegabili pregi e vantaggi di Internet, quale strumento di comunicazione di massa e di diffusione in tempo reale delle informazioni e della conoscenza, si scontrano inevitabilmente con i problemi derivanti dalla facile accessibilità a contenuti sgradevoli, non adatti o addirittura vietati a specifiche categorie protette di utenti, primi fra tutti, i bambini.

A differenza degli utenti adulti, che spesso trovano difficoltà ad adattarsi alle vorticose novità della tecnologie informatiche, i bambini dell'era di Internet acquisiscono subito praticità con browser, e-mail, messaggistica, social network ed ogni altro strumento della "grande rete". Tale praticità, purtroppo, li espone anche all'accesso a siti che presentano contenuti sicuramente non adatti, per non dire nocivi, alla loro età.

La soluzione a tali problemi consiste nell'attivare nel computer, specifiche funzioni di Controllo genitori (o Parental control) che permettano, in generale, di limitare l'utilizzo del PC e dei programmi installati in modo negare l'accesso a contenuti non appropriati.

Nel caso specifico dei contenuti Web si potranno utilizzare opportuni filtri in grado di riconoscere i siti o le pagine con contenuti non appropriati e negarne l'accesso. Uno  tra i filtri più apprezzati è ProCon Latte un componente aggiuntivo (add-on) per il browser Mozilla Firefox.

Filtrare i contenuti Web con Internet Explorer

Avviamo Internet Explorer 9 ed apriamo l'interfaccia di dialogo delle Opzioni Internet dal menù a tendina che compare cliccando sul pulsante degli Strumenti oppure dal menù Strumenti di Internet Explorer 8 o versioni precedenti.

Se stiamo usando Windows 7, notiamo che tra le caratteristiche di Internet Explorer dedicate alla gestione dei contenuti della navigazione Web sono presenti sia la funzione di Controllo genitori che il filtro Contenuto verificato. In Internet Explorer 8 per Windows XP, invece, è presente soltanto l'opzione Contenuto verificato.

Il Controllo genitori (o Parental Control) è una caratteristica, forse poco conosciuta ai più, che è stata integrata in MS Windows a partire da Vista e quindi presente oggi anche in Windows 7. Attraverso le funzionalità del Controllo genitori  è possibile applicare, ad ogni account utente creato nel sistema, un insieme di regole e restrizioni utili per limitare l'utilizzo del PC ai bambini specificando anche classi di età diversa.
Tali funzionalità comprendono la definizione di regole sugli orari giornalieri e sulla durata di utilizzo del PC, il divieto di utilizzo di programmi o giochi indesiderati, il blocco alla visione tramite Wndows Media Center di programmi TV non adatti ai bambini.

L'interazione con Windows Live Family Safety, un ulteriore strumento presente in Windows 7, inoltre permette il blocco di siti Web con contenuti non appropriati ed il controllo delle persone con cui comunicare fornendo anche la possibilità di ottenere i resoconti sulle attività svolte in Internet dai propri figli.

L'utilizzo delle funzionalità del Controllo genitori richiede la creazione degli account utente che si intende controllare. A tal fine si potranno creare nel PC uno o più account dedicati a propri figli, che ognuno di essi potrà personalizzare nell'aspetto e riempire con i propri contenuti (foto, musica, testi, giochi) ma sui quali si andranno a definire le adeguate restrizioni per un utilizzo sicuro. L'account utente, creato dall'utente Amministratore, dovrà essere di tipo standard cioè privo di quei privilegi che consentono il controllo completo del PC e che possiede soltanto l'utente amministratore.

PCpercaso.com :: Internet Explorer - Controllo verificato
Internet Explorer 9 - Controllo verificato.
(clicca per ingrandire)

Per accedere alle impostazioni del Controllo genitori si utilizzerà il Pannello di controllo di Windows nella categoria Account utente e protezione famiglia.

L'opzione di Contenuto verificato, presente anche nelle precedenti versioni di Internet Explorer, esercita la funzione di controllo utilizzando un sistema di classificazione dei siti Web. Per bloccare o consentire l'accesso ai siti, la funzione di Contenuto verificato utilizza le classificazioni fornite dagli stessi siti Web; quelli non classificati verranno automaticamente bloccati salvo consentirne l'accesso aggiungendo di volta in volta i siti bloccati tra quelli consentiti.

Lo strumento permette di specificare, per ogni categoria di contenuti dannosi (ad esempio, giochi di azzardo, uso di alcool, droghe, armi, scene di nudo, etc. ), il livello di classificazione da applicare per bloccare l'accesso ai siti.

Di fatto, però, l'utilizzo dell'opzione Contenuto verificato si rileva poco efficace a causa del fatto che la maggior parte dei siti, anche quelli che presentano contenuti non adeguati, è priva di classificazione. Quindi, il filtro bloccherà ogni tipo di sito, anche quello più innocuo, per il solo fatto che è privo di classificazione. Per aggirare l'ostacolo si potrebbe pensare di utilizzare l'opzione "Visualizzazione di siti senza classificazione" della scheda Generale delle Impostazioni ma, in tal modo, si finisce per sbloccare l'accesso ad ogni tipo di sito anche a quelli dai quali ci si vorrebbe proteggere.

Segue: Filtrare i contenuti Web con Firefox e ProCon Latte