Barzellette #08

Il Dono

- Dottore,... sono preoccupata per il piccolo Dider...non è come gli altri bambini.
- A che si riferisce...
- Ieri lo lasciai solo a casa per un minuto e smontò la tele, l'orologgio e lo stereo.
- Ciò è perferttamente normale... i bambini rompono le cose.
- Ciò che mi preoccupa è che usò tutti i componenti per costruire una radio trasmittente.
- ohhh...
- E' molto grave?
- Gli farei un elettroncefalogramma, però la macchina non funziona...
Il dottore visita il bambino e fa alcuni test, alla fine scuote la testa ed esprime la sua diagnosi:
- E' peggio di ciò che pensavo.
- Che ha?
- Temo che suo figlio abbia.... Il Dono
- Il Dono?
- Il Dono è una strana disfunzione caratterizzata da una gran intuizione per tutto ciò che riguarda la meccanica e l'elettricità ed... una profonda inettitudine sociale.
- Potrà condurre una vita normale?
- NO...sarà INGEGNERE!


Cassano e Totti

Da quando è arrivato a Roma il calciatore Cassano ha distrutto macchine e motorini per causa della sua guida spericolata.
Per capirne i motivi il Mister Capello chiede aiuto a Francesco Totti dicendo al capitano di porgere alcune domande al barese per sapere se il giovanotto ha difficoltà di ambientamento o altri problemi.
Questo il colloquio fra i due. Totti esordisce:
- A Cassa' ma com'è che da quanno stai a Roma hai sfonnato sei maghine e tre motorini?
Cassano risponde:
- A France' il problema è che ogni giorno alla stessa ora per arrivare a Trigoria passo davanti ad un bar e ci sono alcune persone, fuori dal locale, che mi dicono: "Guarda: un asino che vola!", ed io alzo la testa, perdo il controllo, non vedo l'albero e vado a sbattere!
Totti assorto:
- Un asino che vola? Tutti i giorni? Alla stessa ora? Ce deve esse' un nido..


Il francese e l'italiano

Un italiano in Francia sta consumando la sua "petit déjeuner" (caffè, croissant, pane, burro e marmellata), quando un francese, masticando la sua immancabile gomma, si siede accanto a lui.
L'italiano lo ignora vistosamente, ma nonostante tutto, il francese l'apostrofa:  "Voi il pane lo mangiate tutto?"
L'italiano risponde sorpreso: "Certamente."
Il francese fa un bel palloncino con la gomma: "Noi no. In Francia noi mangiamo solo la mollica. La crosta la raccogliamo in un contenitore, la ricicliamo, la trasformiamo in croissant e la vendiamo in Italia", prosegue con una smorfietta insolente.
L'italiano resta in silenzio.
Il francese insiste: "Ci metti la marmellata, sul pane?"
L'italiano:"Certamente."
Il francese, rigirando la gomma tra i denti e ridacchiando, fa: "Noi no. In Francia a colazione noi mangiamo frutta fresca, mettiamo tutte le bucce e gli scarti in un contenitore, li ricicliamo, ne facciamo marmellata e li vendiamo in Italia."
L'italiano allora chiede: "Voi francesi fate l'amore?"
Risponde: "Ma certo!", con un gran sorriso.
"E cosa fate coi preserv**** usati?" prosegue l'italiano.
"Li gettiamo via, naturalmente."
"Noi no" conclude l'italiano. "In Italia, li mettiamo in un contenitore, li ricicliamo, li trasformiamo in gomma da masticare e li vendiamo in Francia."