Valutazione attuale: 4 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella inattiva
 

Arista TranscoderTra gli strumenti di conversione dei formati di codifica multimediali in ambiente GNU/Linux, sicuramente Arista Transcoder unisce semplicità e praticità di utilizzo alla qualità dei risultati ottenuti.

Il progetto Arista Transcoder, sviluppato per l'ambiente desktop GNOME ad opera del giovane Daniel G. Taylor, vede la sua prima release nel 2009. Nonostante la sua giovane età, Arista sta già riscuotendo il favore di numerosi utenti che trovano in esso un pratico strumento per risolvere rapidamente ogni problema di conversione tra i formati di codifica video/audio utilizzati nei più diffusi e moderni dispositivi multimediali quali, iPhone, iPod e iPad, smartphone Nokia serie N, Android, PDA generici, Sony PSP e Playstation 3, player DVD, formati audio/video per il Web e player per computer. 

A questa ampia scelta di dispositivi multimediali corrisponde un gran numero di formati e sistemi di codifica video/audio gestiti da Arista Transcoder. Tra questi troviamo i formati MP4, Matroska, AVI, Ogg e FLV, i sistemi di codifica video H.264, VP8, MPEG-4 XviD, MPEG-2, Theora ed i sistemi di codifica audio MP3, AAC, Vorbis, FLAC, etc.

L'interfaccia di Arista Transcoder si presenta estremamente semplice ed essenziale tanto da spiazzare un po chi per la prima volta si trova ad utilizzare il programma.

Per la conversione tra i formati, infatti, non troviamo le complesse finestre di dialogo dedicate alle impostazioni dei parametri di codifica, ma soltanto un elenco di "Preset" cioè di profili di codifica preimpostati per i diversi dispositivi multimediali gestiti da Arista Transcoder.

In tal modo, l'utente dovrà solo selezionare il tipo di dispositivo (ad es. iPhone, PSP, player DVD, etc.) ed il livello di qualità che si desidera ottenere (e dal quale, ovviamente, dipenderà anche la dimensione del file di output).

Se i Preset esistenti non dovessero soddisfare le nostre esigenze potremo installare nuovi profili di codifica tra quelli disponibili nella pagina "Device Preset" del sito di Arista oppure crearne di nuovi impostando tutti i parametri necessari nella pagina dedicata "Create a Preset".

 

Installare Arista Transcoder in Ubuntu

Per installare la versione più recente di Arista Transcoder non utilizzeremo il pacchetto disponibile nel repository di Ubuntu (eventualmente installabile da Ubuntu Software Center) ma raggiungiamo la pagina di Download del sito ufficiale e scarichiamo l'archivio compresso dell'ultima release.

  1. In questo esempio, nel quale stiamo utilizzando Ubuntu 10.04 LTS, abbiamo scaricato il pacchetto arista-0.9.5.tar.gz relativo, quindi, alla versione 0.9.5;
  2. dal file manager (Nautilus) di Ubuntu apriamo la cartella di download e decomprimiamo l'archivio 'arista-0.9.5.tar.gz': clic col pulsante destro e "Estrai qui";
  3. apriamo il Terminale e ci posizioniamo dentro la nuova cartella "arista-0.9.5";
  4. istalliamo Arista Transcoder con il comando:
    sudo python setup.py install --install-layout=deb
  5. infine installiamo, se non gia presenti nel nostro sistema, i plugin di GStreamer: dal Gestore pacchetti Synaptic cerchiamo ed installiamo il pacchetto gstreamer0.10-plugins-ugly-multiverse.

Terminata l'installazione avviamo Arista dalla nuova voce del menu Applicazioni / Audio e video / Arista Transcoder.


 

 

Arista Transcoder in azione

Per effettuare le conversioni di formato con Arista Transcoder sono sufficienti tre semplici impostazioni:

  1. La Sorgente da codificare: dalla lista possiamo selezionare il lettore DVD per l'estrazione video (ripping DVD non criptati), la Webcan, un file video oppure una intera cartella contenente i video da convertire.
  2. Il tipo di Dispositivo per il quale intendiamo effettuare la conversione,ad esempio iPad, iPhone/iPod, Nokia N Series, Computer, DVD Player etc. In coda alla lista dei dispositivi troviamo le due voci "Create new" e "Download more". Selezionando la prima si aprirà nel browser la pagina "Create a Preset" che consiste in un form nel quale impostare i parametri per la creazione di un nuovo Profilo di codifica. Selezionando "Download more" saremo dirottati nella pagina "Device Preset" dalla quale poter scaricare ulteriori profili di codifica. Per installare i nuovi Preset basterà selezionare da Arista la voce di menu Archivio / Install device preset e aprire il file scaricato.
  3. Il Preset cioè il profilo di codifica per la conversione di formato; per ogni Dispositivo sono disponibili diversi Preset di codifica corrispondenti a livelli diversi di qualità e/o all'impiego di diversi sistemi di compressione.

 

PCpercaso.com - Arista Transcoder

Ad esempio, per effettuare una conversione in DivX/XviD selezioniamo il video sorgente e quindi impostiamo il Dispositivo "DVD Player" ed il Preset "DivX Home Theater", infine clicchiamo sul pulsante "Aggiungi alla coda" e nella finestra di dialogo assegniamo il file di destinazione (che nel caso specifica del video DivX o XviD avrà l'estensione .AVI).

Durante il processo di conversione Arista Transcoder mostrerà l'anteprima video dal quale poter valutare la qualità della codifica utilizzata.

 

Leggi gli altri articoli dedicati al video editing:

 DownloadArista Transcoder

Arista Transcoder
Categoria Audio-Video Transcoder
Sviluppatore Daniel G. Taylor
Homepage Arista Transcoder
Licenza Open Source - GNU Lesser GPL
File / Dimensione arista-0.9.5.tar.gz / 300.2 kB
Sist. Operativo GNU/Linux GNOME Desktop