Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

GIMPSicuramente nel presentarvi GIMP 2 non vi sto annunziando una novità! Ma in questa sezione, dedicata ai software liberi di Grafica, non può mancare l'ottimo programma di fotoritocco e grafica pittorica più diffuso tra gli utenti dell'Open Source.
In questo articolo, voglio soffermarmi sull'utilizzo degli Script ossia quei componenti aggiuntivi che aggiungono potenti funzionalità di manipolazione grafica delle immagini in Gimp.

GIMP è un Software Libero di fotoritocco, composizione e creazione di immagini. Il suo nome è l'acronimo di GNU Image Manipulation Program, il software, infatti è liberamente distribuito secondo i termini della licenza GNU General Public License.

 GIMP 2

Nel mondo Open Source, Gimp rappresenta sicuramente l'applicativo di riferimento per la grafica pittorica ed il fotoritocco. Le numerose funzioni di editing e di manipolazione delle immagini lo rendono un programma completo. Le sue applicazioni, infatti, spaziano dalle più comuni operazioni di correzione delle foto digitali (rimozione occhi rossi, regolazione dei livelli di luminosità, contrasto, saturazione, etc.), all'applicazione di filtri grafici e complessi effetti speciali, alla creazioni di loghi oppure al disegno "a mano libera".

 

Download e installazione di Gimp

Come la maggior parte dei programmi Open Source, GIMP è un software multipiattaforma; inizialmente sviluppato su piattaforma UNIX oggi Gimp è disponibile per Linux, Windows 2000/XP o superiore e per Mac OS X.

Nella sezione Download del Sito italiano di GIMP sono elencati i link per i download degli installer per Windows e Mac OS X.

Riguardo Linux, molte distribuzioni contengono Gimp tra le loro dotazioni software. In ogni caso, sarà possibile installare l'ultima versione aggiornata di Gimp attraverso i gestori dei pacchetti utilizzati da ciascuna distribuzione Linux: ad esempio Synaptic, YUM, YaST, etc.
Potete trovare le istruzioni di installazione per le diverse distribuzioni nella pagina di Download di Gimp for Linux del Sito ufficiale in inglese.

 

Gli Script-Fu di Gimp

Gli Script-Fu sono piccoli programmi, realizzati secondo il linguaggio interpretato "Scheme", che permettono di automatizzare sequenze di operazioni in Gimp.
In pratica, per usare un termine molto diffuso in ambiente Windows, possiamo considerare gli script come delle "macro" che svolgono atuomaticamente funzioni più o meno complesse di editing sulle immagini (o livelli grafici) alle quali sono applicate.
Generalmente, gli Script-Fu sono utilizzati per applicare alle immagini filtri particolari o per ottenere, con un solo comando, effetti speciali di notevole impatto grafico.

Se vi state chiedendo dove e come reperire gli Scrip-Fu di Gimp, basta che facciate una ricerca su Internet: troverete un bel po di siti dal quale è possibile scaricare gli script.
Nel paragrafo "Script e Plugin" della pagina Risorse WEB per Gimp ho raccolto alcuni di questi siti.

Generalmente gli Script per Gimp sono liberi e distribuiti secondo la licenza GPL (come del resto lo è anche Gimp), ma suggerisco di verificare sempre il tipo di licenza e le condizioni di utilizzo fornite con i pacchetti di script scaricabili dalla Rete.

Ho realizzato queste immagini giusto per mostrarvi alcuni banali esempi di cosa sia possibile realizzare con un solo clic di mouse utilizzando gli script scaricabili dai siti internet che ho elencato in "Script e Plugin".

Fire Animator in Gimp FX Foundry
glass-effect Glass Effect Text V1.0
Shrek Text
Diapositive Diapositive in Gimp FX Foundry
Multi-effect Text V1

  

Installare gli Script-Fu di Gimp

Per installare gli script è sufficiente copiare i relativi file '.scm' nella sotto-cartella "scripts" della cartella di installazione di Gimp 2. La posizione della cartella di destinazione "scripts" sarà diversa a seconda del sistema operativo utilizzato:

In Windows, copieremo i file '.scm' degli script nella cartella:

  C:\Programmi\GIMP-2.0\share\gimp\2.0\scripts\

 

In GUN/Linux, utilizzando i permessi di super-user, copieremo i file degli script nella cartella:

   /usr/share/gimp/2.0/scripts

oppure nella cartella nascosta locale della home (in questo caso non è necessario utilizzare i privilegi di amministratore):

  ~/.gimp-2.6/scripts

Infine, per caricare in Gimp gli script installati, selezioniamo la voce del menu Filtri -> Script-Fu -> Rinfresca gli scripts.
Se compaiono dei messaggi di errore riguardanti l'accesso ai file, verificare se questi posseggono i permessi di lettura per tutti gli utenti. Se così non fosse, basterà assegnare i permessi a tutti i file della cartella degli scripts: aprire il terminale, posizionarsi dentro la cartella scripts ed eseguire il comando:

chmod +r *.scm

 

Per far si che gli script compaiano nel menu principale Script-Fu, bisogna aprire il file .scm con l'editor di testo e modificare l'istruzione per la registrazione della voce di menu: script-fu-menu-register.

Ad esempio, la seguente istruzione:

; Register on Menu
(script-fu-menu-register "script-fu-glass-effect-text"
_"<Toolbox>/Xtns/Script-Fu/Logos")

diventerà:

(script-fu-menu-register "script-fu-glass-effect-text"
_"<Toolbox>/Script-Fu/Logos")

 

 

Leggi gli altri articoli dedicati a GIMP e alla Grafica:

 DownloadGimp 2.6

Software
Categoria Grafica
Homepage Official GIMP Web Site
Sito Italiano di Gimp GIMP.it
Documentazione Manuale Utente - Italiano
Licenza GNU General Public License
Sist. Operativo Windows 2000/XP o superiore - Linux - Mac OS X

 

Articoli correlati