Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

PCpercaso,com:: Geosetter - Geocofica delle immagini con un clicGeoSetter è il software gratuito ideato per inserire e modificare le informazioni geografiche (latitudine, longitudine, altezza, denominazione dei luoghi, etc.) delle immagini fotografiche. GeoSetter incorpora Google Maps grazie al quale poter individuare rapidamente e con precisione la posizione degli scatti fotografici.

Ma GeoSetter non si limita soltanto alla geocodifica delle immagini, le sue notevoli caratteristiche e la versatilità, infatti, ne fanno lo strumento ideale per la completa gestione dei tag di metadati dello standard Exif.



 

Al primo avvio di GeoSetter viene mostrata la finestra di dialogo delle Impostazioni. È opportuno spendere un po di tempo per conoscere il contenuto delle varie schede delle impostazioni magari applicando alcune opzioni fondamentali per il primo utilizzo di GeoSetter.

La prima delle schede "File Options", ad esempio, consente di specificare le opzioni di salvataggio e di gestione dei file di immagine supportati da GeoSetter, dai più comuni formati JPEG e TIFF ai formati RAW delle diverse marche di fotocamere. Tra le diverse opzioni si potrà anche specificare se sovrascrivere il file originale e se mantenere l'ora e la data del file durante il salvataggio.

Nella scheda "Startup" potremo specificare la cartella predefinita delle immagini aperta all'avvio dal browser di GeoSetter, mentre dalla scheda "Opzioni Dati" si potranno gestire le opzioni di salvataggio delle informazioni riguardanti il fuso orario e le coordinate geografiche.

GeoSetter utilizza lo strumento ExifTool per il salvataggio dei metadati Exif. La disponibilità di una versione aggiornata di ExifTool sarà segnalata da una finestra di dialogo di GeoSetter dalla quale poter scaricare ed installare l'aggiornamento. Se l'aggiornamento automatico dovesse fallire:

  1. scaricare dal sito ExifTool la versione aggiornata per Windows
  2. rinominare l'eseguibile "exiftool(-k).exe" in "exiftool.exe"
  3. sostituire il nuovo "exiftool.exe" al file già presente nella sotto-cartella "tools" della cartella di installazione di GeoSetter; ad es.: C:\Programmi (x86)\GeoSetter\tools.

L'interfaccia di GeoSetter è estremamente versatile e funzionale. Ciascun elemento attivabile dal menù Visualizza (Anteprima immagine, Mappa, Tracce, Informazioni Exif dell'immagine) può essere trascinato fuori dall'interfaccia principale diventando esso stesso una finestra dimensionabile e posizionabile a piacimento sul desktop.

PCpercaso.com:: Geosetter

Geosetter - Interfaccia principale.

PCpercaso.com:: Geosetter - Modalità MappaL'assegnazione delle coordinate geografiche alle immagini è una operazione estremamente semplice e rapida grazie all'integrazione di Google Maps con le sue tipiche modalità di visualizzazione stradale (Street), satellitare (Satellite), ibrida stradale e satellitare (Hybrid), rilievo (Terrain) nonchè la visualizzazione delle mappe OpenStreetMap e OSMarender.

Attraverso la casella ricerca centriamo la mappa nella località degli scatti fotografici, utilizziamo le funzioni di pan e zoom per individuare l'esatta ubicazione da assegnare e clicchiamo sulla mappa per inserire un segnaposto (di colore rosso fintantoché non sarà assegnato alle immagini); selezioniamo una o più immagini ed assegniamo le coordinate del segnaposto tramite la voce del menù Mappa > Assegna segnaposto alle immagini selezionate oppure cliccando sul corrispondente pulsante nella barra degli strumenti della finestra Mappa.
Infine, salviamo (ad opera di ExifTool) le nuove informazioni geografiche dalla voce del menù ImmaginiSalva Modifiche oppure cliccando sul pulsante nella barra degli strumenti del riquadro dei File Immagine.

Con GeoSetter è anche possibile sincronizzare le locazioni delle immagini ai tracciati dei percorsi ottenuti tramite i comuni navigatori GPS.
Immaginiamo di percorrere un itinerario ed utilizzare un navigatore GPS per registrare il tracciato del percorso durante il quale scatteremo una serie di foto. Tornati a casa potremo possiamo utilizzare GeoSetter per sincronizzare la locazione dei singoli scatti ai luoghi attraversati dall'itinerario.

Dal menù Visualizza  > Tracks apriamo la finestra dei file dei tracciati e carichiamo ciascun tracciato cliccando sul pulsante "Open track file(s)". GeoSetter supporta non soltanto il formato GPX ma anche un ampio numero di formati specifici per le diverse marche di navigatori GPS e software GIS.
Selezioniamo le immagini da geocodificare lungo il tracciato e dal menu Immagini selezioniamo "Sincronizza con il file di dati GPS...". La finestra di dialogo della funzione di sincronizzazione presenta numerose opzioni riguardanti la selezione dei tracciati e delle immagini da sincronizzare ed i differenti metodi per correggere l'orario delle foto rispetto ai punti dei tracciati GPS.

Tra le numerose caratteristiche dell'ottimo GeoSetter non poteva certo mancare l'esportazione in un file KMZ di Google Earth delle immagine geocodificate e dei tracciati. Basta selezionare le immagini ed i tracciati da esportare e quindi selezionare la voce di menù Immagini > Export to Google Earth... oppure cliccare sull'icona di Google Earth nella barra degli strumenti. Anche la finestra di dialogo dell'esportazione è ricca di opzioni che permettono di configurare ogni minimo dettaglio del livello di Google Earth che sarà generato.

 

 DownloadGeoSetter

GeoSetter
Categoria Grafica / Fotografia
Homepage GeoSetter
Sviluppatore Friedemann Schmidt
Licenza Freeware
File / Dimensione geosetter_setup.exe / 18,7 MB
S.O. Windows 2000/ XP / Vista / 7