Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 
Macrium Reflect Free Edition - Soluzione gratuita per le immagini di backup delle partizioni

La creazione delle immagini di backup delle partizioni è un'attività di fondamentale importanza per la sicurezza del computer. La disponibilità di backup aggiornati mette al riparo da eventi accidentali che possono compromettere le funzionalità del sistema o l'integrità dei dati.

Macrium Reflect Free Edition è la soluzione gratuita in Windows (XP, Vista e 7) per risolvere i più comuni problemi di backup e ripristino delle partizioni o di interi hard disk.

Macrium Reflect Free Edition è la versione gratuita del più completo software commerciale Macrium Reflect 5. La versione commerciale dispone di ulteriori caratteristiche e funzionalità certamente utili in ambito professionale o per gli utenti più esigenti come le modalità di backup incrementale e differenziale, la protezione mediante password, la ciifratura AES, la compatibilità con Windows Server 2003 e molto altro ancora.

PCpercaso.com:: Macrium Reflect Free EditionL'interfaccia di Macrium Reflect è molto razionale e ben organizzata. Nella colonna sinistra sono raggruppate, in pratici elenchi a  scomparsa, le attività (Tasks) di Backup, Ripristino (Restore) e gli ulteriori strumenti  per la creazione del Rescue CD di avvio, di verifica dell'integrità dei file di backup, etc.
Al centro trovano posto le Schede che elencano rispettivamente le Partizioni presenti nel sistema (Partitions), le immagini di backup create (XML Definition Files ) e le pianificazioni delle operazioni di backup (Scheduled Backups).

Le procedure guidate (Wizard) di Reflect supportano l'utente passo dopo passo nelle operazioni di creazione delle immagini di backup e di ripristino delle partizioni. Basta cliccare su una delle attività elencate a sinistra per avviare la relativa procedura guidata.

ATTENZIONENonostante le procedure guidate e l'interfaccia molto amichevole di Macrium Reflect, è bene sottolineare che le operazioni di backup e ripristino delle partizioni richiedono una adeguata competenza in fatto di sistemi operativi. Pertanto suggerisco di usare con molta cautela strumenti come Macrium Reflect facendovi eventualmente aiutare da un amico o altra persona esperta.

 


 

Creazione dell'immagine di Backup

La creazione di una immagine di backup di un disco o di una partizione si compone di pochi e semplici passi.

Prima di avviare la procedura occorre individuare quale disco o partizione, diversa da quella per la quale stiamo effettuando il backup, dovrà contenere il file di immagine. Assicuriamoci, quindi di disporre di un disco (che potrebbe anche essere un Hard Disk USB) o una ulteriore partizione con sufficiente spazio libero.
In alternativa, l'immagine del backup potrà essere masterizzata direttamente su DVD, in tal caso bisognerà dotarsi di un numero sufficiente di DVD che varia a seconda delle dimensioni del file di immagine (si ricordi che lo spazio disponibile su un comune DVD-5 è di 4.7 GB che diventano 8.5 GB per i DVD-9 a doppio strato).

  1. Avviare la procedura guidata cliccando sul Backup Task nella colonna sinistra, oppure sulla prima icona della barra degli strumenti o, ancora, selezionando la voce del menù Backup > Create Image.
  2. Selezionare i dischi e/o le partizioni delle quali si vuole creare l'immagine di backup. Nella figura di esempio il computer nel quale si sta eseguendo Reflect dispone di due hard disk da 512 GB ciascuno e si è scelto di creare l'immagine di backup della partizione "C:" del primo disco, cioè la partizione che contiene il sistema operativo Windows 7.

    PCpercaso.com:: Macrium Reflect FREE - Crea l'immagine di backup

    Macrium Reflect FREE - Crea l'immagine di backup.

    PCpercaso.com:: Macrium Reflect FREE - Selezinoare la partizione per il backup

    Macrium Reflect FREE - Selezionare la partizione per il backup

  3. Selezionare la destinazione dell'immagine di backup. Le possibili destinazioni dove Macrium Reflect può salvare il file di immagine sono tre: un disco fisso locale, una posizione di rete o la masterizzazione su CD/DVD. Nella figura di esempio abbiamo scelto l'opzione predefinita cioè il salvataggio sul disco fisso; cliccando sul pulsante "Browse for folder..." selezioniamo la cartella nella quale verrà salvato il file di immagine: nell'esempio "WIN-7_IMAGE".
    Clic su Next per andare avanti.

    PCpercaso.com:: Macrium Reflect FREE - Selezionare la destinazione del backup.

    Macrium Reflect Free Edition - Selezionare la destinazione del backup.

  4. Nella scheda successiva verrà mostrato il riepilogo delle impostazioni di backup. Dal pulsante Advanced si accede alla scheda delle Impostazioni Avanzate dove poter specificare il livello di compressione del file di immagine (l'impostazione predefinita e raccomandata è il livello Medium), l'eventuale dimensione massima del file, etc.
  5. Chiudiamo le Impostazioni Avanzate, torniamo nella scheda di Riepilogo e clicchiamo su Finish per completare le impostazioni del Backup e definire le Opzioni di Salvataggio del Backup (Backup Save Options):
    PCpercaso.com:: Macrium Reflect Free: Opzioni di salavataggio del backup- Run this backup now: avvia il backup subito dopo aver terminato le impostazioni; altrimenti possiamo salvare le impostazioni e "pianificare" l'esecuzione del backup secondo diverse opzioni di tempo (giornalmente, settimanalmente, mensilmente, ad una specifica data e ora, etc.).
    - Save this Backup as an XLM Backup Definition File: con questa opzione, le impostazioni di backup saranno salvate in un file XML; ciò consentirà di eseguire il Backup in qualsiasi momento senza ripetere la procedura guidata di configurazione ma semplicemente facendo doppio-clic sul Nome del file XML che verrà elencato nella Scheda "XML Definition Files" dell'interfaccia di Macrium Reflect.
  6. Clic su OK per avviare il Backup. Dopo una prima fase di analisi della partizione, Reflect avvierà la fase di compressione e salvataggio del file di immagine.

Il tempo impiegato da Macrium Reflect per la creazione dell'immagine di Backup è abbastanza veloce ed il livello di compressione efficace. In questo esempio, la partizione C: aveva una dimensione complessiva di 149 GB di cui 49.6 GB utilizzati. Reflect ha impiegato 14 minuti per creare un file di immagine di 26.7 GB.

PCpercaso.com:: Macrium Reflect Free: Creazione del file di immagine

Macrium Reflect Free: Creazione del file di immagine.


Terminata la creazione dell'immagine di backup è opportuno verificare l'assenza di eventuali errori nel file di immagine. Avviamo la procedura guidata di verifica dal menù Other Task > Verify Image & Backup Files oppure clicchiamo sul corrispondente pulsante nella barra degli strumenti e selezioniamo il file di immagine da verificare.

PCpercaso.com:: Macrium Reflect Free Edition - Verifica dell'immagine di backup

Macrium Reflect Free Edition - Verifica dell'immagine di backup.
(clicca per ingrandire)

 

Adesso che abbiamo ottenuto l'immagine di backup della partizione di sistema procediamo subito alla creazione del CD di recupero indispensabile per ripristinare la partizione.

 

Creazione del Rescue CD per il recupero delle partizioni di sistema

Nel nostro esempio abbiamo creato l'immagine di backup della partizione 'C:' dove è installato il sistema operativo Windows 7. Per ripristinare le partizioni di sistema, come quella dell'esempio, ovviamente non sarà possibile avviare il computer dalla medesima partizione dell'hard disk che si vuole ripristinare ma occorrerà utilizzare un CD di avvio che contenga l'utility di ripristino delle partizioni.

Dal menù Other Tasks selezioniamo la voce Create Rescue CD per creare il CD-ROM di avvio per il recupero del sistema. Sarà possibile scegliere tra due tipi di CD di avvio. Il primo è un CD basato sul sistema operativo Linux. Generalmente questo è il tipo di CD consigliato: l'avvio del sistema in Linux è molto veloce e richiede pochissima memoria.

La seconda opzione consente di creare il plug-in da utilizzare con PE Builder per creare un CD BartPE avviabile. Questa seconda alternativa, sicuramente più laboriosa della prima, non potrà in ogni caso essere utilizzata per i sistemi Vista e Windows 7.

Manteniamo, allora, l'opzione predefinita e creiamo il Macrium Rescue CD di avvio in Linux. Dopo aver terminato la masterizzazione del CD potrà essere utile testarne il corretto funzionamento facendo una prova ad avviare il computer dal CD; completato l'avvio del sistema possiamo estrarre il CD e cliccare sul pulsante "Cancel" per riavvare normalmente il computer senza procedere ad alcuna operazione di ripristino delle partizioni.

PCpercaso.com:: Macrium Rescue CD

Macrium Rescue CD

Se al posto del CD-ROM volessimo creare un pendrive USB avviabile per l'ambiente di ripristino Macrium Rescue ecco come fare nel prossimo articolo "Rescue USB avviabile per Macrium Reflect". wink

 

Ripristino delle partizioni

Nel caso in cui la partizione da ripristinare non sia una partizione di sistema possiamo gestire il ripristino delle immagini direttamente dall'interfaccia di Macrium Reflect.

Tramite le funzioni del gruppo Restore Tasks (o del menù Restore) sarà possibile sia ripristinare una partizione che "montare" una partizione in Windows Explorer per poter accedere ai file senza necessariamente ripristinare l'intera partizione originaria (la partizione verrà montata in sola lettura, pertanto i file non potranno essere modificati o cancellati).

Per recuperare invece la partizione di sistema, avviamo il computer utilizzando il Macrium Rescue CD. Seguiamo, quindi la procedura guidata di ripristino che consiste semplicemente nel selezionare il file di immagine che avevamo precedentemente salvato in altro hard disk o partizione e quindi selezionare la partizione del disco che si desidera recuperare.

 DownloadMacrium Reflect Free Edition

Macrium Reflect FREE Edition
Categoria Sicurezza / Imaging backup
Homepage Macrium Reflect FREE Edition
Sviluppatore Paramount Software UK Limited
Licenza Freeware
Documentazione Help
S.O. Windows XP / Vista / 7 (32 e 64-bit)

{jcomments off}