Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Quante volte si presenta la necessità di estrarre o semplicemente esplorare i file contenuti nelle immagini ISO di CD-ROM o DVD?

In un sistema Linux le immagini ISO possono essere facilmente "montate" in una directory del file system attraverso il loop device cioè quel dispositivo a blocci che permette di rendere visibile al sistema il file ISO come se si trattasse di una reale memoria di massa.

 

La procedura per montare l'immagine ISO è abbastanza semplice ed utilizza il comando mount con l'opzione loop.

  1. Apriamo il terminale ed acquisiamo i privilegi di root; da Ubuntu, ad esempio, eseguiamo il comando:
    $ sudo -s
  2. Definiamo il punto di mount che può essere la cartella /mnt oppure una sua sotto-cartella; ad esempio creiamo la sotto-cartella "isodisk":
    # mkdir /mnt/isodisk

    nel comando mkdir abbiamo utilizzato l'opzione “-p” per evitare l'eventuale comparsa del messaggio di errore “impossibile creare … Il file esiste” nel caso in cui avessimo già creato la cartella “isodisk” da destinare al mount dell'imagine.

  3. Infine, montiamo il file dell'immagine ISO (nell'esempio denominato "isocd.iso") nel sistema con il seguente comando mount:
    # mount -o loop isocd.iso /mnt/isodisk

A questo punto possiamo esplorare il contenuto dell'immagine ISO; dal terminale:

# cd /mnt/isodisk/
# ls -l


Oppure, utilizzeremo il file manager (ad esempio Nautilus in Ubuntu) per spostarci nella cartella /mnt/isodisk esplorare file e cartelle dell'immagine ed eventualmente copiarli in un'altra cartella del disco. I file dell'immagine ISO, infatti, verranno persi allo spegnimento del sistema.

 

Riferimenti esterni:


{jcomments off}