Valutazione attuale: 4 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella inattiva
 

PCpercaso.com - Jokosher è un applicativo audio che fa della semplicità di utilizzo il suo paradigma fondamentale. Jokosher può essere il software ideale per chi fa musica ad ogni livello e necessita di un strumento che, con estrema semplicità e rapidità, permetta di affrontare l'intero processo di produzione musicale: registrazione delle tracce, editing, missaggio ed esportazione del brano musicale nei formati audio digitali.
Come si legge nel sito Jokosher "Jokosher stato specificamente progettato avendo in mente l'usabilità. Gli sviluppatori di Jokosher hanno ripensato la produzione audio ad ogni livello e creato qualcosa di diabolicamente semplice da usare".

Jokosher è un software Libero, rilasciato sotto licenza GNU General Public License, inizialmente realizzato per Linux ma oggi disponibile anche per Windows. Jokosher è sviluppato in Python e fa parte del vasto parco di applicativi basati sul framework multimediale Open Source GStreamer.

Se semplicità e rapidità di utilizzo sono gli imperativi su cui si fonda Jokosher, indubbiamente non bisogna pretendere dal software caratteristiche e funzionalità avanzate tipiche di applicativi per l'audio editing più specifici come il professionale Ardour oppure il più amatoriale Audacity del quale vi invito a leggere la mia "Piccola Guida di base".
Se proprio volessimo fare un paragone, Jokosher si propone come uno strumento del genere GarageBand di casa Apple con il quale poter registrare le singole tracce, applicare gli effetti audio desiderati, mixare il tutto ed esportare in un file secondo i sistemi di codifica supportati (Ogg Vorbis, Flac, WAV, AAC, MP2, MP3).

 

Installare Jokosher in Ubuntu e in Windows

Installazione in Ubuntu 10.x

Jokosher 0.11.5 (questa è l'ultima versione al momento in cui vi scrivo) è presente nei repository di Ubuntu. Per la sua installazione nelle ultime distro Ubuntu Lucid 10.04 e Maverick 10.10 è stato sufficiente utilizzare l'Ubuntu Software Center cercando il pacchetto "jokosher" nell'apposita casella di ricerca.

Jokosher utilizza i plugin di processori ed effetti audio LADSPA (Linux Audio Developer's Simple Plugin API) per GStreamer presenti nel sistema. Essi quindi dovranno essere installati separatamente da Jokosher scegliendo, tra le tante librerie di plugin disponibili nei repository della distribuzione, quelli che più rispondono alle nostre esigenze. Per un elenco di alcune delle librerie più utilizzate potete fare riferimento alla pagina web di LADSPA. Per conoscere il plugin disponibili nei repository della nostra distro facciamo una ricerca mirata nel database di APT con il comando da terminale:

~$ apt-cache search ladspa | grep plugins

Giusto per iniziare ad esplorare alcune delle librerie più diffuse installiamo i seguenti pacchetti:

~$ sudo apt-get install cmt mcp-plugins swh-plugins tap-plugins

Se si installano nuovi plugin di effetti mentre Jokosher è in esecuzione, sarà necessario riavviare l'applicazione per caricare in nuovi effetti LADSPA in Jokosher.

Durante l'utilizzo in Ubuntu potrebbe verificarsi il problema che Jokosher non riconosca più l'installazione di alcun plugin LADSPA. Il bug è documentato nei forum di Ubuntu e la semplice soluzione consiste nel forzare una nuova creazione del file "registry.x86_64.bin" rimuovendo la directory nascosta .gstreamer-0.10 della cartella utente: 

rm -rf ~/.gstreamer-0.10

 

Installazione in Windows

Il pacchetto di installazione di Jokosher per Windows è disponibile nella pagina Download del sito Jokosher. Attualmente, però, il pacchetto per Windows non contiene i plugin LADSPA per GStreamer quindi, se proprio volete utilizzare Jokosher in Windows dovrete fare a meno degli effetti audio oppure... questa potrebbe essere un'opportunità per iniziare a conoscere Linux!!! wink

 

 

Jokosher Audio Editor... un rapido tour

L'interfaccia di Jokosher è estremamente essenziale con una veste grafica un po spartana quasi da spiazzare al primo utilizzo.  Sulla toolbar trovano posto i controlli fondamentali dell'applicazione disposti secondo un ordine che definisce le fasi di realizzazione del progetto audio.

La riga sotto la toolbar è dedicata alla misurazione del tempo. A partire dalla colonna sinistra troviamo il controllo per il volume del metronomo, l'impostazione dei battiti per minuto (BPM), il pulsante che apre la scheda di impostazione del tempo in battute per misura e del valore della battuta e a seguire la Time Line. Su quest'ultima, il tempo può essere misurato in "minuti e secondi" oppure in "misure e battute" a seconda dell'opzione selezionata dalla voce del menu File / Formato tempo.

Cliccando sul pulsante "Aggiungi strumento" si aprirà la scheda dalla quale selezionare l'icona dello strumento musicale associato alla traccia. Ciascuna traccia contiene i controlli per abilitarne (armare) la registrazione, escluderla dalla riproduzione (mute), riprodurla escludendo le altre tracce (solo) ed applicare gli effetti audio.

PCpercaso.com: Jokosher - Tracce degli strumenti musicali

Jokosher - Tracce degli strumenti musicali.
(clicca per ingrandire)

 


Per registrare uno strumento bisogna anzitutto "armare" la traccia da utilizzare cliccando sull'apposito pulsante che accenderà il "led" rosso, quindi clicchiiamo sul bottone rosso in alto sulla toolbar per avviare la registrazione.

Nelle prove di registrazione fatte in Ubuntu 10.04 mi sono imbattuto in un errore che si verificava quando, dopo aver inserito una serie di tracce vuote corrispondenti ad altrettanti strumenti, iniziavo la registrazione del primo strumento. Dopo una ricerca del problema sul forum di Jokosher la soluzione è stata quella di eliminare tutte le tracce vuote e quindi aggiungere al progetto e registrare una traccia per volta.

Potendo disporre di una scheda audio avanzata, correttamente configurata nel sistema, in grado di gestire più ingressi contemporaneamente, si potrà utilizzare la funzione del menu "File / Recording Inputs.." per associare ogni linea di ingresso a ciascuna traccia consentendo, in tal modo, la registrazione contemporanea di più strumenti.

Una traccia dedicata ad uno strumento musicale non dovrà necessariamente essere soggetta ad una registrazione audio ma in essa si potrà anche caricare un file audio selezionando la voce di menu Strumenti / Aggiungi File audio oppure cliccando con il pulsante destro nella zona dedicata alla forma d'onda.

Il menu Modifica contiene le funzioni di taglia/copia/incolla/... che si applicano all'intera traccia. Invece, per editare un segmento della traccia audio, teniamo premuto il tasto Maiusc (Shift) e trasciniamo il mouse; sulla selezione potremo variare il livello del volume oppure effettuare operazioni di divisione, taglio e copia.



Dopo aver registrato la nuova traccia applichiamo i fltri e gli effetti audio desiderati attingendo dal vasto assortimento di plugin LADSPA che, come già descritto nel paragrafo dedicato all'installazione di Jokosher, troviamo disponibili nei repository delle diverse distribuzioni GNU/Linux.

Cliccando sul pulsante con la "bacchetta magica" tra i Controlli della traccia, si aprirà la scheda "Effetti dello strumento". La combo-list raccoglie le categorie di effetti audio LADSPA installati nel sistema: amplificatori, chorus compressori, delay, distorsori, equalizzatori, etc.
Cliccando su ciascuna categoria verranno elencati gli effetti disponibili. Con un doppio click attiviamo l'effetto (oppure pigiando sulla freccetta) e riproduciamo la traccia cliccando su "Riproduci" in modo da impostare in tutti i parametri dell'effetto ascoltandone in tempo reale il risultato.

PCpercaso.com - Jokosher: Effetti dello strumento

Jokosher - Effetti audio

Passiamo adesso al missaggio delle tracce audio; con il pulsante Mixer audio della toolbar apriamo la sezione mixer dell'interfaccia che mostrerà gli slider per la regolazione del volume ed il bilanciamento stereo di ciascuna traccia.

PCpercaso.com - Jokosher: Mixer audio

Jokosher - Mixer audio.
(clicca per ingrandire)

 

Dopo aver applicato filtri ed effetti audio alla tracce e mixato al meglio la nostra performance musicale non rimane che esportare il progetto musicale in un file audio. Selezioniamo la voce del menu File / Mixdown Project..., nella finestra di dialogo clicchiamo sul pulsante "+" per aggiunger un nuovo Profilo di Mixdown scegliendo "Esporta in un file", infine clicchiamo sul pulsantino di configurazione per aprire la finestra di dialogo dove inseriremo il nome del file ed il tipo di codifica audio da utilizzare.

... e adesso scatenate la vostra Band con Jokosher! cool

Rocker

 

 DownloadJokosher

Jokosher
Categoria Audio editing
Sviluppatori Jokosher Development Web Site
Homepage Jokosher
Licenza Free Software - GNU/GPL
Sist. Operativo Linux, Windows
>

Leggi gli altri articoli dedicati al multimedia:

{jcomments off}